Figure futuribili

Figure Futuribili , Festival della Scienza Medica 2018, Collezione delle Cere Anatomiche “Luigi Cattaneo” 

In occasione del Festival della Scienza Medica 2018, la Collezione delle Cere Anatomiche “Luigi Cattaneo” ospita la mostra Figure Futuribili con le opere scultoree dell’artista bergamasco Dario Tironi, curata dalla Simon Bart Gallery.
Dario Tironi, attraverso un’attenta selezione ed un complesso assemblamento di oggetti di scarto di utilizzo quotidiano, scelti anche e soprattutto per la loro forza evocatrice, conquista un tempo indefinibile in cui riflettere sulla condizione sociale dell’uomo contemporaneo, esaltando il riciclo di materiale usato come nuova materia plasmabile per creare figure umane futuribili capaci di emozionare.
I materiali che utilizza Tironi sono infatti prodotti della contemporanea “Era della plastica”: accessori, apparecchi tecnologici, giocattoli e bambole, elettrodomestici e soprammobili, gadget di ogni tipo e prodotti di massa, che descrivono la nostra identità culturale, il nostro gusto estetico ma anche, proprio in virtù della loro obsolescenza, i futili desideri ed i bisogni indotti.
Le sculture raggiungono risultati espressivi sorprendenti, grazie soprattutto al costante richiamo ai paradigmi della classicità. L’eredità della tradizione classica costituisce, infatti, un punto di riferimento essenziale dell’artista. Ciò soprattutto nel rispetto delle proporzioni anatomiche così ben studiate anche da illustri ceroplasti.
Tironi modella la figura umana per poter andare oltre la figura stessa dell’uomo contemporaneo e studiarne le patologie sociali e psicologiche. Stimolante è quindi il dialogo delle sue opere con la prestigiosa Collezione delle Cere Anatomiche “Luigi Cattaneo”, dove le patologie fisiche, raffigurate nei modelli creati in cera e oggetto di studi scientifici, possono considerarsi analoghe alle difficoltà sociali dell’uomo del nostro tempo nel relazionarsi con le dilaganti logiche consumistiche di una società sempre più ricca di contrasti.
Un’esplosione di colori e fremente vitalità caratterizza le sculture di Tironi, ed il senso ludico e ironico della sua ricerca artistica ne fa un autentico Arcimboldo contemporaneo.

http://www.sma.unibo.it/it/agenda/figure-futuribili-mostra

Guarda la notizia su Exibart

During the Festival della Scienza Medica 2018, in the museum spaces of the Collezione delle Cere Anatomiche “Luigi Cattaneo” in Bologna, will be exhibited some sculptures by the artist Dario Tironi from Bergamo.
Dario Tironi, through a careful selection and a complex assembly of everyday waste objects, chosen also and above all for their evocative power, conquers an indefinable time that allows to reflect on the social condition of contemporary man, enhancing the recycling of used material as a new malleable material to create human figures coming from an unspecific future and able to move.
The materials that Tironi uses are in fact products of the contemporary “Plastic Age”: accessories, technological devices, toys and dolls, household appliances and ornaments, gadgets of all kinds and mass products, which describe our cultural identity, our aesthetic taste but also, in virtue of their obsolescence, the futile desires and induced needs.
The sculptures achieve surprising expressive results, thanks to the constant reference to the paradigms of classicism. The legacy of the classical tradition represent, in fact, an essential reference point for the artist. This above all respecting the anatomical proportions so well studied also by illustrious wax sculptors.
Tironi shapes the human figure to go beyond the figure of contemporary man and study his social and psychological pathologies. The dialogue of his works with the prestigious collection of anatomical waxes “Luigi Cattaneo” is therefore stimulating, because the physical pathologies, represented in the in the wax models created for scientific purposes, can be analogous to the social difficulties that the contemporary man has in dealing with the consumeristc logics of a society full of contrasts.
An explosion of colors and vibrant vitality characterizes Tironi’s sculptures, and the playful and ironic sense of his artistic research makes him an authentic contemporary Arcimboldo.

Dario Tironi,  2018,  Simon Bart Gallery,  Collezione delle Cere Anatomiche "Luigi Cattaneo", Bologna