Untitled

In questa rilettura del Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, ho deciso di utilizzare gli scontrini fiscali trovati qua e là o chiesti alle persone che avevano appena acquistato qualcosa. l’unione tra questo oggetto e la rappresentazione di un’icona così carica di significati rimanda a nuove forme di rivolta sociale, di controtendenze positive che partono dal basso come risposta ad una concezione della società in cui le persone sono considerate sempre meno come cittadini e sempre più come consumatori, dove la politica è piegata dall’economia. In quanto consumatori abbiamo però anche il potere di fare scelte consapevoli consone ad un etica del consumo, essere parte attiva di un meccanismo e non spettatori passivi.

Receipts on paper, fire, alcohol, trasparent paint,  2013,