Ecology

In Ecology ho fotografato la fase finale di un atto performativo in cui intervengo su una siepe scrivendo con una bomboletta la parola “ecology”. Un gesto volutamente antiecologico che pone l’attenzione sulla ri-contestualizzazione delle parole e la falsità con cui operano il mondo della pubblicità e della comunicazione di massa. L’ecologia diventa una moda, la parola perde il suo significato etico e scientifico e diventa uno slogan ,ma anche una tendenza che fa mercato, in cui si abusa di etichette come “green” e “sostenibile”.

Spray on edge, print on aluminium, cm30x36,  2013,